Dopo un'introduzione alle principali caratteristiche della tradizione letteraria cinese, saranno presentati gli aspetti storici, sociali e culturali che a partire dalla metà del XIX secolo fino alla fine degli anni '40 del XX hanno contribuito all'evoluzione e al successivo sviluppo della letteratura cinese moderna e contemporanea. Parallelamente ci si concentrerà sulla lettura, analisi e commento di testi rappresentativi di determinati periodi storici ed esemplificativi delle varie correnti letterarie. La maggior parte dei testi sarà fornita in traduzione.

Il corso prevede la traduzione di testi di natura diversa, di difficoltà e lunghezza crescente. Attraverso l'analisi delle traduzioni e dei nodi traduttivi si elaborerà una riflessione sulle strategie traduttive principali nella traduzione cinese-italiano.
testi affrontati:
• i cartelli: le indicazioni e i divieti;
• gli annunci di smarrimento di persone;
• alcuni brevi testi narrativi: quattro proverbi;
• esercizi di traduzione di frasi mirate;
• due canzoni;
• due testi sulla Cina: città e campagna
• due articoli di giornale;

Particolare attenzione verrà dedicata all'analisi del registro della lingua scritta (shumianyu) versus lingua orale (kouyu). Le espressioni della lingua scritta verranno isolata e si eseguiranno esercizi di "traduzione" da un registro all'altro.

Il modulo di 40 ore di Lingua e Cultura Cinese II (componente del corso integrato di Lingua e Mediazione Cinese II) si propone di approfondire le conoscenze della lingua e della cultura cinese previste per il secondo anno. Nello specifico, per quanto riguarda lo studio della grammatica saranno approfonditi i seguenti argomenti:

  • L’aspetto del verbo: l’uso degli avverbi zheng, zai e zhengzai e delle particelle aspettuali le, guo e zhe.
  • L’uso dei localizzatori
  • Le frasi a perno: uso dei verbi rang, qing e jiao
  • Le costruzioni yinweisuoyi e suirandanshi
  • Il complemento di grado
  • La particella modale le
  • Gli avverbi you e zai
  • Gli avverbi jiu e cai
  • La struttura shide
  • Le frasi d’esistenza
  • Il complemento di risultato

    Per la parte di cultura saranno introdotti in aula i seguenti argomenti:

  • Storia e classificazione della scrittura cinese
  • Le principali scuole del pensiero filosofico cinese
  • La geografia e la popolazione cinese

Fanno parte integrante del corso 40 ore di lettorato. Gli argomenti tematici del lettorato saranno strettamente connessi a quelli trattati nel modulo di Lingua e Cultura Cinese II.

Si ricorda inoltre che la frequenza del lettorato è obbligatoria e fa parte dell'impegno orario complessivo dello studente.


Fin dalla sua nascita nel 1958, l’industria televisiva cinese ha avuto un ruolo chiave nella propagazione e nel consolidamento delle politiche governative della Repubblica Popolare Cinese. A partire dalla fine degli anni Settanta del secolo scorso, con il lancio di politiche volte a riformare il sistema economico e a promuovere una graduale apertura della Cina verso l’esterno, la televisione e in generale i media cinesi hanno conosciuto profondi cambiamenti in linea con la crescita del Paese.

Durante il corso lo/a studente/ssa avrà l’opportunità di studiare la nascita e lo sviluppo dell’industria televisiva cinese. In particolare, ampio spazio sarà dato alle origini e allo sviluppo dei modelli della serialità televisiva cinese a partire dai primi anni Novanta. Nello specifico saranno analizzati in aula episodi tratti da alcune serie, tra cui Un pechinese a New York (1994), Divorzio alla cinese (2004), e Inno alla gioia (2015).

Considerato poi il processo di internazionalizzazione cui la televisione cinese sembra essere destinata e l’influenza che le serie televisive angloamericane sembrano esercitare a livello globale, sarà introdotto, in ottica contrastiva e comparativa, il fenomeno del fansubbing e sarà data agli apprendenti la possibilità di conoscere e approfondire i tempi e le modalità con cui tale particolare forma di sottocultura ha conquistato gli animi dei cinesi appassionati di serialità.


Il corso si propone di approfondire le conoscenze linguistiche e le competenze traduttive degli studenti al fine di avviarli al raggiungimento di autonomia e professionalità nell'affrontare testi specialistici di ambito editoriale. Finalità del corso è costruire un progetto traduttivo ed editoriale verosimilmente professionale, scandagliandone le diverse fasi di realizzazione, analizzandone problematiche e criticità e fornendo agli studenti possibili strategie, tecniche e strumenti volti a una sua completa definizione.

In particolare, si lavorerà sulla traduzione di testi di interviste rivolte a 10 tra i più importanti writer cinesi contemporanei (ANDC, EricTin, 0528, Keno, Ting, Alex Chou, Nan, Touch, Gas e Debe) e sui testi riportati in alcune delle loro opere. Il lavoro sarà suddiviso in diverse fasi: i) contestualizzazione del testo di partenza (informazioni sul fenomeno di sviluppo della graffiti art in Cina, sull’artista intervistato, la città in cui opera, la sua produzione artistica, sul destinatario del testo e la sua funzione testuale); ii) analisi linguistico-testuale del testo di partenza; iii) processo di traduzione; iv) revisione del testo tradotto; v) analisi del mercato editoriale italiano e identificazione di case editrici specializzate in libri affini; vi) preparazione di una proposta editoriale (preparazione di una scheda informativa e descrittiva del testo); vii) eventuale invio della proposta editoriale ad alcune case editrici.


- 2° anno Mediazione linguistica interculturale, Cinese seconda lingua 

Docente: Han Wang

- 1°anno  Specialized Translation (LM)

Docente: Han Wang

- 2° anno Mediazione linguistica interculturale, Cinese seconda lingua 

Docente: Han Wang

3° anno Mediazione linguistica interculturale, Cinese seconda lingua 
Docente: Han Wang